Chiarezza.it il comparatore di assicurazioni

di redazione 0

Chiarezza.it è un comparatore di polizze auto – e utilizzandolo si risparmia molto tempo. E’ nato dagli stessi creatori di Confused.com, un sito inglese leader europeo in questo settore con oltre dieci milioni di utenti che lo utilizzano per determinare qual’è l’assicurazione più conveniente. Da questa esperienza sono nati anche un sito francese – LeLynx.fr – e uno spagnolo – Rastreator.com.

Grazie ad un breve questionario – ricordatevi di avere a portata di mano l’Attestato di rischi, ovvero il documento che certifica il nostro “passato assicurativo”, compresi i sinistri in cui siamo stati coinvolti. Ovviamente la presenza o l’assenza di sinistri influenzerà l’entità del premio. Il sito dovrebbe determinare qual’è la copertura giusta per la nostra auto – a breve sarà possibile fare confronti anche per altri prodotti assicurativi -, indicando quindi – ad esempio – se fanno per noi, oltre alla copertura di responsabilità civile condizioni come la Kasko o l’incendio e furto.

Questa possibilità di confrontare i diversi preventivi non ci costa nulla, visto che il sito dovrebbe essere pagato dall’assicurazione che materialmente stipulerà con noi la polizza – Chiarezza.it svolge quindi il ruolo di intermediario assicurativo (un broker insomma), ed infatti è presente nell’Elenco degli Intermediari assicurativi dell’Unione Europea istituito presso l’ISVAP – l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private.

Chiarezza.it è quindi un isto che permette di risparmiare tempo e denaro, permettendo di paragonare le offerte assicurative in modo semplice e veloce. Ovviamente tutto questo è reso possibile da un mercato in grande espansione: in un paese come l’Inghilterra, la percentuale degli utenti che ricercano su internet prodotti finanziari si aggira intorno al 98%.

Nel nostro Paese i valori ovviamente sono più bassi, ma ci sono grandi possibilità di crescita. E, infatti, il sito www.chiarezza.it, conitinua a registrare livelli di crescita di traffico a due cifre, con decine di migliaia di utenti che lo usano ogni mese a pochi messi dalla messa online, è consultato da decine di migliaia di utenti, e questo numero cresce doppia cifra da un mese all’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>