DD Broker: le fideiussioni per il settore rifiuti non sono più un problema

di isayblog4 Commenta

DD Broker è il punto di riferimento in ambito di fideiussioni nel settore rifiuti, universo delicato nonché strategico.

Attraverso la propria filosofia di rapporto diretto con il cliente costruito e curato con un dialogo trasparente e immediato, DD Broker intende mettere il proprio modello di eccellenza al servizio di chiunque abbia bisogno di sottoscrivere una fideiussione nel complesso universo della burocrazia ambientale.

fideiussione-rifiuti

Esempi di garanzie fideiussorie richieste

E’ importante e utile ricordare la stretta corrispondenza tra emissione fideiussoria e iscrizione all’Albo dei Gestori Ambientali per tutti i soggetti che intendano operare all’interno del comparto rifiuti.

Questo tipo di fideiussione costituisce conditio sine qua non per l’iscrizione al detto Albo; l’organo preposto alla sua richiesta è la Sezione Regionale dell’Albo Gestori Ambientali, che inoltra tale istanza in conseguenza della domanda di iscrizione o rinnovo del soggetto interessato.

Di burocrazia in burocrazia, rileva sottolineare come garanzie fideiussorie siano richieste anche per realizzare spedizioni transfrontaliere di rifiuti, la cui materia è disciplinata dal D.M. n.370/98.

Le fattispecie fideiussorie sono garanzie a favore del Ministero dell’Ambiente a copertura delle eventuali spese sostenute dalla Pubblica Amministrazione. Tali versamenti coprono un insieme di eventi: dal trasporto dei rifiuti (comprese le responsabilità derivanti dagli articoli 25 e 26 del Regolamento (Cee) 259/93), al recupero o smaltimento degli stessi, ai costi diretti ed indiretti per la bonifica dei siti inquinati connessi alle predette operazioni (come disposto dal Regolamento medesimo).

La ratio fideiussoria trova perfezionamento nella copertura che le imprese adibite a trasporto rifiuti conferiscono alla Provincia, garanzia che si estende oltre i confini nazionali.

In questo modo, la Provincia (che ha la delega del ministero dell’Ambiente), è tutelata da eventuali danni in caso di disastro ambientale, per costi sostenuti per bonifica di siti inquinanti, per spese di recupero, trasporto e smaltimento dei rifiuti stessi.

Ultimo, ma non meno importante, è il contributo fideiussorio dovuto in caso di gestione e post gestione delle discariche.

Il disposto combinato dei decreti legislativi 152 del 2006 e 36 del 2003 disciplina la gestione delle discariche da parte delle imprese. Queste, previa determina della Provincia, devono presentare due fideiussioni che rispecchino duplice necessità: corretta gestione e tutela di tutti gli interventi essenziali in fase di gestione post operativa della discarica (inclusi monitoraggio, messa in sicurezza e bonifica).

Le fideiussioni in oggetto constano di una durata minima di dieci anni, a cui si aggiunge un altro biennio che salvaguardi il tempo intercorso tra la conclusione del decennio fideiussorio e i due anni extra.

L’emissione fideiussoria può aver luogo da una banca o da una compagnia assicurativa abilitata, ma vige il divieto di emissione per le finanziarie come disposto dall’art.107 del Testo Unico Bancario.

Da quanto sopra emerge la dimensione ampiamente articolata e complessa del comparto rifiuti, un ambito in cui il triste fenomeno dell’economia sommersa ha obbligato il legislatore a fissare garanzie sempre più alte e stringenti in modo da salvaguardare tanto l’impresa quanto il consumatore finale, il tutto con un occhio puntato sulla tutela ambientale.

Perché affidarsi alla consulenza di  DD Broker

DD Broker offre i propri servizi avvalendosi di un know-how preparato e attento, consapevole della delicatezza della materia e delle difficoltà nell’entrata in un mercato sui generis come la gestione dei rifiuti.

DD broker intende porsi come interlocutore privilegiato nella semplificazione dell’emissione fideiussoria, fornendo consulenza in ogni passo caratterizzante l’iter, assicurando efficacia ed efficienza sulla base di un modello vincente di comprovata esperienza.

Articolo a cura di Lorenzo Cuzzani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>