Polizza auto Genialloyd tra bonus protetto e protezione rivalse

di Alba D'Alberto Commenta

 

Genialloyd negli anni ha saputo sperimentare una serie di proposte e coperture per conferire a tutti gli automobilisti una copertura assicurativa degna di rispetto. Ecco quello che offre adesso tra bonus protetto e protezione rivalse agli automobilisti.

BONUS PROTETTO

Il bonus protetto è una condizione particolare della garanzia Responsabilità Civile che consente di conservare la classe di Bonus Malus Genialloyd anche in caso di un primo sinistro pagato nel periodo di validità del contratto.
Per poter scegliere questa condizione particolare occorre che sussistano le seguenti caratteristiche:

  • il contratto in corso deve già essere assegnato alla classe 12 o classe inferiore
  • non devono essersi verificati sinistri nei due anni precedenti.

PROTEZIONE RIVALSE

In caso di sinistro Genialloyd non applicherà la rivalsa che le compete nei seguenti casi:

  • veicolo guidato in stato di ebbrezza;
  • veicolo circolante senza essere in regola con la revisione;
  • danni subiti dai terzi trasportati se il trasporto non avviene secondo le disposizioni vigenti o non in conformità con la carta di circolazione.

Questi sono il bonus protetto e la protezione rivalse promosse da Genialloyd che specifica come l’RCA sia una garanzia operante anche nelle aree private ad eccezione degli aeroporti sia civili che militari ed è stata arricchita con una serie di estensioni concesse gratuitamente, che migliorano la tua tutela.
Per approfondimenti su estensioni, esclusioni o limitazioni della garanzia consulta e scarica il Fascicolo Informativo.

Tante le garanzie estese gratuitamente: rimorchio, RC dei trasportati, RC per fatto di figli minori, soccorso vittime della strada, rinuncia alla rivalsa, ricorso terzi da incendio. Voi quale scegliereste?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>