Proteggere la propria casa attraverso una polizza assicurativa

di redazione Commenta

In molti pensano che una volta acquistata una casa le spese da affrontare riguardino solo il mutuo e le bollette. Non si pensa, invece, ai costi di manutenzione dovuti a danni improvvisi, oppure alle spese legate all’usura, come il logorio o la rottura degli impianti, o ancora al rischio di possibili furti.

polizza assicurativa casa

Per non trovarsi impreparati davanti a situazioni del genere è bene tutelarsi attraverso la stipula di una polizza assicurativa sulla casa, che ben si adatti alle nostre specifiche esigenze.

La scelta di tale assicurazione non può essere lasciata al caso, ma dev’essere il frutto di un’analisi oculata dei bisogni e delle necessità legati al proprio caso. Non ci si può lasciar guidare solo dal risparmio maggiore, correndo il rischio di rinunciare a coperture fondamentali o di ottenere un risarcimento non proporzionato al danno subito, al solo scopo di pagare il premio più basso possibile.

La strategia più corretta da adottare è, invece, quella di confrontare più assicurazioni e di informarsi accuratamente su cosa preveda ciascun contratto, per far in modo di non trascurare nessuna delle coperture di cui si ha bisogno e trovare il giusto compromesso tra garanzie e costi.

Diverse sono le variabili da tenere in conto nella scelta di un’assicurazione sulla casa, tra le quali una da non sottovalutare è la sua ubicazione: se, ad esempio, l’immobile è situato in un piano basso oppure in una zona poco sicura, potrebbe essere alto il rischio di furto e sarà quindi opportuno tutelarsi in tal senso.

Altri fattori che influiscono sulla scelta della polizza sono lo stato di conservazione in cui versa l’immobile (si pensi ad, esempio, a case con impianti idraulici o elettrici molto vecchi) la tipologia dell’immobile stesso (appartamento all’interno di un condominio, villetta indipendente, ecc.) e la presenza o meno di vicini, dai quali si può rischiare di subire dei danni o verso i quali alcuni danni possono essere causati accidentalmente.

Le garanzie legate alla polizza assicurativa sulla casa dipendono, come già accennato, dal tipo di contratto che si sceglie; in generale l’assicurazione può coprire i danni legati a:

  • incendio della casa e del suo contenuto; con questo tipo di polizza ci si protegge contro il rischio di danno che l’eventuale incendio può provocare sia al fabbricato che agli oggetti in esso presenti, oppure dalla responsabilità nei confronti dei vicini, ovvero contro i danni che l’incendio può provocare nei confronti di questi ultimi;
  • rapine e furti di oggetti presenti all’interno della casa e eventuali atti vandalici perpetrati da parte di ladri;
  • eventi atmosferici, quali ad esempio grandinate o trombe d’aria, che possono provocare danni non indifferenti all’immobile;
  • rottura di parti di impianti elettrici o idraulici.

Inoltre, attraverso l’assicurazione sulla casa è possibile coprire sia spese legate a responsabilità civile nei confronti di terzi che spese legali in caso di controversie civili aventi ad oggetto il proprio immobile. 

Se si desidera approfondire ancora di più l’argomento basta affidarsi al sito Polizzecasa.net, il quale, grazie alle sue guide sui diversi tipi di assicurazione sulla casa, saprà fornire consigli utili agli utenti che intendono tutelare al meglio il proprio immobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>