Si risparmia assicurando l’auto elettrica?

di Alba D'Alberto Commenta

Chi compra un’auto elettrica risparmia senz’altro sul carburante visto che le colonnine di ricarica stanno crescendo in numero in tutto il Paese ma potrebbe risparmiare anche sull’assicurazione. Un interrogativo che attanaglia tutti coloro che vogliono contribuire alla salute del pianeta con una scelta Green.

Per rispondere alla domanda abbiamo spulciato tra le proposte in rete dei vari comparatori e abbiamo scovato la risposta che più ci sembra indicata, quella del Blog 6Sicuro. La riportiamo di seguito per sciogliere i dubbi di chi ancora non ha deciso se comprare un’auto elettrica.

Una maggiore attenzione alla salvaguardia dell’aria che respiriamo e della nostra salute, ha comportato negli ultimi tempi un interesse crescente della gente nei confronti delle auto elettriche e le compagnie assicurative si stanno adeguando alle nuove richieste, rendendo economicamente più vantaggiose le polizze e più efficiente il servizio di assistenza. Come? Con uno sconti sull’assicurazione auto che vanno dal 35 al 50 %. Se pensiamo che l’assicurazione auto è la seconda voce di spesa annuale per un automobilista, si intuisce come sia il caso di cambiare tipo di carburante.

Ma facciamo un esempio concreto: un guidatore 40enne residente a Padova, in prima classe di merito, spenderebbe mediamente 191,56 € per assicurare la Smart Fortwo Electric Drive invece di 273,38 € per una Fortwo a benzina.

La convenienza non si ferma qui, ma si estende anche alle imposte statali. Nei primi cinque anni le auto elettriche sono esenti dal bollo mentre dal sesto anno si paga solo il 75% dell’imposta (alcune regioni prevedono un’esenzione totale permanente).

Insomma un po’ si risparmia ma per vedere la convenienza c’è bisogno di tempo. Ne abbiamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>