Le auto elettriche piacciono moltissimo alle nuove generazioni

di Alba D'Alberto Commenta

Le assicurazioni dovranno adeguarsi alle preferenze degli automobilisti del futuro. E ai più giovani le auto che piacciono sono quelle elettriche. Ormai è assodato e ribadito dal rapporto Nissan. 

La Nissan ha messo a punto un rapporto sulle auto elettriche spiegando che questi veicoli, sia nel settore pubblico che nel settore privato, stanno prendendo piede e piacciono. Le nuove generazioni tra 18 e 34 anni, stanno volgendo lo sguardo ai veicoli più green in circolazione. Lo studio di Nissan, condotto su un campione di 2.500 millennials residenti in Italia, Francia, Germania, Regno Unito e Spagna spiega che il 76% dei giovani ritiene di poter lavorare per la tutela dell’ambiente guidando un’auto ecologica. Come riportato da Assicurazione.it

 il 77% dei millennials possiede già un’auto e più della metà prende in considerazione l’idea di acquistare un veicolo elettrico oppure, addirittura, ne possiede già uno. Una bella speranza per il futuro dell’ambiente, che farebbe bene anche alle tasche dei poveri automobilisti, visto che la riduzione di pericoli ambientali potrebbe incidere positivamente un giorno anche sulle tariffe rc auto.

Il rapporto Nissan evidenzia che le giovani generazioni sono preoccupate dell’ambiente ma non vogliono tutelarlo pensando in grande. Ovvero non vogliono interessarsi di riciclaggio (citato solo dal 24% del campione) o di discariche piene (14% del campione), o dei cambiamenti climatici (53% del campione) e dell’inquinamento dell’aria (42% dei giovani). Poco più della metà degli intervistati dice di voler partire dalla scelta di marchi ecologici. Ecco allora che l’impegno delle aziende risulta fondamentale. Il direttore del segmento veicoli elettrici di Nissan Europa, Gareth Dunsmore ha detto:

“Abbiamo sempre saputo che i giovani fra i 18 e i 34 anni sono una generazione all’avanguardia. Il nostro studio europeo rivela però anche altro, cioè che in futuro saranno proprio loro gli attori del cambiamento. Soprattutto perché si dichiarano già pronti a fare delle scelte drastiche pur di cambiare il mondo in cui vivono. Vedere che i millennials sostengono fin d’ora che i veicoli elettrici già in circolazione nel mondo sono una bella parte della soluzione verso un futuro ancor più sostenibile, fornisce alle aziende molta speranza. Noi, come industria, dobbiamo lavorare con ancora maggiore energia pur di attirare i loro interessi e andare incontro ai loro bisogni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>