Obbligo assicurazione medici

di Roberto R. Commenta

assicurazione mediciPoche settimane fa è entrato in vigore l’obbligo di assicurazione professionale da parte di tutti gli iscritti agli ordini e agli albi. Un obbligo generico che, tuttavia, non vale per i medici: le Commissioni riunite “Affari Costituzionali” e “Bilancio” della Camera dei deputati hanno infatti approvato un emendamento che proroga al 15 agosto 2014 l’obbligo per gli esercenti le professioni sanitarie di stipulare una polizza assicurativa.

Il rinvio dell’obbligo della polizza obbligatoria per medici e odontoiatri è stato generato in seguito alla mancata emanazione del decreto ministeriale ex art. 3 della legge 189/12 che doveva individuare i criteri e le caratteristiche della polizza obbligatoria per gli stessi professionisti interessati – in proposito vi consigliamo di consultare anche il nostro focus sulle sanzioni violazione obbligo assicurazione professionale.

Altro elemento di discussione sulla polizza assicurativa sui medici è relativo ai suoi costi elevati: in altri termini, gli oneri di assicurazione sulla responsabilità professionale costituirebbe un significativo ostacolo per l’accesso alla professione per i medici e per gli odontoiatri più giovani, nonchè l’impedimento alla loro aspirazione a raggiungere una collocazione più consona al proprio percorso formativo.

In aggiunta a quanto sopra, gli oppositori a tale obbligo sostengono che la normativa avrebbe potuto costituire un incentivo al contezioso legale, permettendo così alle aziende di scaricare sul professionista eventuali loro disfuzioni. Alla fine, pertanto, a subire gli effetti più negativi di questa situazione potrebbero essere i pazienti più colpiti per il piano clinico, sui quali il medico potrebbe evitare alcuna gestione per il timore di conseguenze penali ed economiche.

Nel corso dei prossimi mesi è pertanto probabile che il tema possa essere oggetto di importanti approfondimenti, finalizzati a consentire ai professionisti di poter arrivare più preparati all’appuntamento della prossima estate. Continueremo a tenervi aggiornati sugli sviluppi di questo delicato argomento: nell’attesa, potete leggere i nostri focus sull’obbligo di assicurazione professionale e sulle sanzioni per la mancata assicurazione professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>